image_pdfPDF

“Se Dio ha creato solo il bene, e il male è una corruzione o una privazione, allora da dove viene il male?” Come può il bene assoluto essere la fonte del male?” Le Scritture indicano che Lucifero, un arcangelo perfetto, peccò (1Ti 3:6). Lucifero fu creato con una volontà, che era buona. Tuttavia, con la possibilità di scegliere, c’è anche la possibilità di scegliere il male.

Un terzo degli angeli cadde con Lucifero (Ap 12:4), che diventò Satana, l’avversario. Lucifero non fu tentato da nessuno, né la sua natura causò il suo peccato. Lucifero desiderò di essere come Dio (Is 14:14). Il nostro obiettivo nella santificazione è di essere come Dio, ma solamente i suoi attributi comunicabili di amore, bontà, santità, etc sono interessati. Non possiamo diventare infiniti, onniscienti, onnipresenti o onnipotenti. Lucifero voleva tutto ciò. Desideri buoni divennero corrotti.

Poi, Adamo ed Eva furono creati come agenti morali buoni e liberi. La loro disobbedienza non era senza una causa, ma il loro peccato venne dalla tentazione di voler conoscere la differenza tra il bene e il male. E’ importante ricordare che il male non doveva esistere per volere il male. Desiderare un bene minore o desiderare una cosa buona che non è tua è male.

Di solito ci si lamenta di Dio per il peccato e il male nel mondo. Dio ha creato solo cose buone. Una cosa buona che Dio ha creato è la possibilità di scegliere. Un essere buono, con il buon potere di scelta, sceglie di mettere la sua volontà sopra quella di Dio. Da qui l’origine del male.

image_pdfPDF